Equilibrio interiore: come coltivarlo con lo yoga e la meditazione

Tutti noi abbiamo un lato del corpo più debole dell’altro, zone più contratta e altre più aperte o magari aspetti emotivi a cui siamo più sensibili ed altri meno. Chi più chi meno, ma tutti abbiamo degli squilibri interiori.

Questi, se non vengono risanati, con il tempo possono causare dei problemi di salute più o meno gravi, perciò è importante esserne consapevoli, lavorarci e ricercare continuamente l’equilibrio interiore.

La pratica dello yoga può essere una benedizione perché permette sia di guardarci dentro che di trovare un equilibrio che abbraccia molti aspetti, che a sua volta porta equilibrio nella vita, salute e benessere.

Non cercare la soluzione, trova l’equilibrio: esso porterà la soluzione.

Swami Satchidananda

In questo articolo scoprirai come e perché la pratica dello yoga e della meditazione ti possono aiutare a ritrovare il tuo equilibrio interiore.

Buona lettura! 😉


La causa della nostra perdita di equilibrio

Causa della perdita equilibrio

Man mano che cresciamo tutti noi sviluppiamo degli squilibri interiori. Magari un lato del corpo è più debole dell’altro, una zona è particolarmente sviluppata mentre altre lo sono di meno, usiamo di più un braccio rispetto all’altro e così via.

Chiaramente, quando parlo di perdita di equilibrio, chiaramente mi riferisco anche ad aspetti che vanno oltre il corpo fisico, che coinvolgono la mente, le emozioni e anche l’energia.

Sicuramente hai notato queste cose dentro di te, ma ti sei mai chiesto quale sia la causa di tutto?

Forse non te lo ha mai detto nessuno ma a qualcuno deve toccare questo compito difficile, e allora lo faccio io. 😉

La causa di tutto sono le nostre continue reazioni.

Cerco di spiegarmi meglio con un esempio: un lato è più forte dell’altro semplicemente perché per vari anni hai reagito sempre allo stesso modo ed usato solo quello per fare una determinata cosa.

Stessa cosa per gli altri squilibri interni.

Se per esempio il tuo punto debole è la rabbia, e succede che non riesci a controllare questa emozione, questo è provocato da vari anni di reazioni continue. Se per anni hai reagito sempre allo stesso modo, in questo caso arrabbiandoti, questo tuo aspetto della vita è fuori equilibrio e ti arrabbierai eccessivamente anche per cose banali.

Spero che questi due esempi rendano l’idea di cosa intendo quando dico che la causa della nostra perdita di equilibrio interiore sta nelle reazioni.

E come fare per combattere questi squilibri che tutti noi abbiamo?

Lo yoga offre una soluzione reale e nei prossimi paragrafi ti spiegherò il perché.


Lo yoga e la ricerca dell’equilibrio

Lo yoga e la ricerca dell equilibrio

Appena inizi a fare yoga, ti rendi subito conto che il corpo è fuori equilibrio.

Una posizione risulta più facile mentre un’altra è più difficile, una può essere mantenuta a lungo mentre quella dopo neanche per qualche secondo, su un piede l’equilibrio è più semplice mentre sull’altro cadi a terra e così via.

Questo è il punto di partenza di tutti i praticanti quando cominciano a fare yoga. E’ il primo grande ostacolo che incontri sul tuo cammino.

Da questo punto però inizi a progredire e dovresti usare la pratica per cercare di ritrovare l’equilibrio interiore.

Dovresti prima di tutto, grazie allo sviluppo della consapevolezza, individuare gli squilibri interni e poi praticare in modo da ridurli sempre di più.

Molti praticanti invece si adagiano sulle posizioni che più gli piacciono, evitando invece quelle più difficili che invece magari sono quelle che gli porterebbero più benefici.  In questo modo, invece di affrontare i propri problemi interni, li evitano.

“Nello yoga c’è una cosa che dovete ricordare: la parte più debole è la sorgente dell’azione.“

B.K.S. Iyengar

Ricorda che nello yoga bisogna ricercare sempre l’equilibrio interiore e fare delle pratiche mirate per arrivarci.


L’equilibro fisico

Equilibrio fisico

Il punto di partenza per raggiungere l’equilibrio interiore è il corpo.

Se il corpo non è in equilibrio, rilassato, forte e flessibile, la mente sarà agitata, il che causerà molti problemi nella vita. Per questo la pratica delle asana è fondamentale. Senza di questa difficilmente potrai proseguire sul tuo cammino verso il benessere psicofisico.

Nelle asana inizi diventando consapevole della debolezza di un lato del corpo, delle tensioni interne, dei muscoli eccessivamente corti e così piano piano dovresti cercare di riportare equilibrio nelle varie parti del corpo.

Non è facile affatto perché è un processo lungo e difficile ma, se pratichi con costanza, perseveranza e umiltà, giorno dopo giorno, asana dopo asana e respiro dopo respiro, comincierai a percepire i primi benefici dello yoga.

Questo significa che il corpo sta andando verso il suo equilibrio interiore e che sei sulla buona strada.

Proprio per la loro importanza ho deciso di scrivere un intero manuale sulle posizioni: YogAsana. Se vuoi approfondire l’argomento dagli un’occhiata. Sicuramente ti aiuterà a trovare un equilibrio nel corpo.


Essere equilibrati nel movimento

Equilibrio nel movimento

Un altro aspetto fondamentale nella pratica a cui molti praticanti non danno tanta importanza è l’equilibrio dinamico, cioè essere equilibrati nei movimenti tra una posizione e l’altra.

E’ importantissimo mantenere l’equilibrio nelle posizioni statiche ma dovresti ricercarlo anche quando esci ed entri in ciascuna posizione.

Mantenere l’equilibrio nel movimento ti aiuterà incredibilmente a essere equilibrato/a anche nella vita tutte le volte che dovrai affrontare i cambiamenti.

Come fare questo?

Di seguito ti do qualche suggerimento per coltivare questo aspetto nella pratica:


I 5 elementi in equilibrio

5 elementi in equilibrio

Secondo l’ayurveda,  che prende origine dalla filosofia del Samkhya, ogni cosa in natura è costituita dai 5 elementi: terra, acqua, fuoco, aria ed etere.

Nello yoga la loro conoscenza è importantissima perché la pratica lavora proprio su questi 5 aspetti e conoscerli permette al praticante di ottenere felicità, saggezza, forza e salute sia fisica che mentale.

Come spiego dettagliatamente in RiequilibrioElementare, la guida per riequilibrare i 5 elementi con delle pratiche di yoga mirate, quando questi elementi sono in equilibrio, lo sono anche il corpo e la mente, il che dona salute. Mentre, se non lo sono, si originano degli squilibri interiori che a lungo andare provocano problemi sia fisici che mentali.

Dovresti sempre tenere conto dell’influenza degli elementi nella vita quotidiana e fare delle pratiche mirate, come quelle che trovi qui, sia per riequilibrarli, se non lo sono, sia per mantenerli in equilibrio e prevenire che si perda di nuovo in futuro.


L’equilibrio nella mente

La mente equilibrata

L’equilibrio nel corpo è il punto di partenza per poi arrivare all’equilibro mentale.

La natura della mente è quella di essere agitata, di attaccarsi a tutto, di non accontentarsi mai, di desiderare sempre esperienze positive e di allontanarsi da quelle negative.

Appena ti guardi dentro con un po’ di attenzione tutte queste cose escono fuori. Perciò dovresti fare in modo che la mente non prenda il sopravvento, diventandone schiavo e cercare invece di controllarla, o quanto meno esserne meno condizionato possibile.

Tutto questo è possibile sia con la pratica delle asana, ma soprattutto grazie alla meditazione. E’ grazie alla pratica sul cuscino che si sviluppa pian piano la consapevolezza e la chiarezza mentale necessarie per vedere le cause dei nostri squilibri interni che influenzano la mente.

Senza la pratica però si è vittime dell’Avidya (l’ignoranza), una delle 5 afflizione della mente che Patanjali descrive negli Yoga Sutra.

Come spiego dettagliatamente in Meseditazione (il corso per imparare a meditare in un mese), è fondamentale però praticare correttamente, altrimenti questo nemico interno influenza anche la pratica e non si ottengono i tanto sperati benefici della meditazione.


L’equilibrio interiore nella vita

Equilibrio interiore nella vita

Quello che dico spesso nelle mie classi di yoga è che non bisogna mai dimenticare uno degli obbiettivi più importanti del nostro viaggio yogico: il raggiungimento ed il mantenimento dell’equilibrio interiore.

Dovremmo sempre tenere a mente che, indipendentemente dal tipo di yoga che scegliamo di praticare, bisognerebbe ricercare continuamente l’equilibrio.

L’equilibrio del corpo, nel movimento, dei 5 elementi, delle emozioni e della mente che a loro volta portano l’equilibrio interiore che poi conduce all’equilibrio nella vita.

Tutti i grande saggi del passato hanno insegnato che bisogna essere equilibrati in ogni aspetto della vita ed evitare gli eccessi.

L’equilibrio ti da una grande forza interiore che ti permette di portare avanti le tue battaglie senza essere influenzato negativamente dall’esterno.

L’equilibrio interiore ti fa essere ben radicato/a e ti permette di non cadere quando devi affrontare i problemi che la vita ti mette di fronte.

L’equilibrio nel corpo e nella mente ti permette di mantenere uno stato di salute che va oltre il passare del tempo e degli anni.

Perciò, alla luce di tutto questo, ti invito a fare il massimo per coltivare i vari aspetti dell’equilibrio interiore grazie alla pratica sia dello yoga che della meditazione.

Tutto dipende da te!


Conclusioni

Spero che le parole di questo articolo ti abbiano fatto riflettere su quanto sia importante questo argomento, che ti abbiano dato una leggera spinta per coltivare questo aspetto della spiritualità nella tua vita e che ti abbiano dato alcuni spunti pratici per farlo.

Se questo articolo ti è stato utile, condividilo nel tuo canale social preferito usando i pulsanti di condivisione, così sarà utile anche ai tuoi amici. Per me invece è una piccola ricompensa per il lavoro fatto. 😉

Grazie e namastè!


  • Se ancora non l’hai fatto ti invito a iscriverti gratuitamente alla newsletter del blog e ad unirti alle migliaia di persone che già fanno parte della community. Riceverai gli estratti delle guide, avrai accesso alle risorse finora inviate agli iscritti,  alcune offerte speciali sui manuali e inoltre riceverai tutti i nuovi articoli direttamente via email.

    Iscriviti ora

(Visited 2.249 times, 1 visits today)