Il qui ed ora: il segreto per vivere il presente

Negli ultimi anni le parole “qui ed ora” sono diventate sempre più comuni e attualmente sempre più spesso si sentono persone dire “vivere il presente, essere nel qui ed ora, stare nel momento presente, vivere adesso” etc…

Ma cosa significano queste parole? E soprattutto come riuscire a metterle in pratica?

Se a livello intellettuale è semplice capire il significato di questi termini, essere nel momento presente, vivere adesso e coltivare costantemente il qui ed ora, è un’impresa molto più ardua di quello che si pensi.

Queste difficoltà in parte dipendono dalla mente ma in parte anche da te stesso.

E cosa succede quando non vivi nel presente?

Innumerevoli problemi potrebbero insorgere e causare tanta sofferenza che invece potrebbe essere tranquillamente evitata.

“Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto”.

Dalai Lama

Se ti interessa questo argomento, ti invito a metterti comodo e leggere questo articolo. Scoprirai cosa significa vivere il momento presente, come evitare i tranelli della mente e come coltivare il qui ed ora nella tua vita.

Buona lettura! 😉


  • Se ancora non l’hai fatto ti invito a iscriverti alla newsletter del blog e ad unirti alle migliaia di persone che già fanno parte della community. Riceverai gli estratti delle guide, avrai accesso alle risorse finora inviate agli iscritti,  alcune offerte speciali sui manuali e inoltre riceverai tutti i nuovi articoli direttamente via email.

    Iscriviti ora


Che cos’è il qui ed ora

Significato qui ed ora

E’ semplicemente il momento presente, quello che stai vivendo ora mentre stai leggendo queste parole. Adesso, mentre sei seduto sulla sedia oppure stai toccando lo schermo del tuo smartphone. Adesso che tieni puntati gli occhi sullo schermo. Adesso che il respiro entra ed esce dalla narici.

Tutti questi momenti sono considerati il qui ed ora.

Quando la tua mente è pienamente consapevole di cosa sta accedendo nel momento presente stai vivendo pienamente, quando non lo è invece, te lo stai perdendo.

La vita è un costante fluire di momenti presenti e dovresti cercare di viverli pienamente. Quando questo accade si vive nella pace e nella felicità.

“Se riuscirai a mantenerti sempre nel presente, sarai un uomo felice. La vita sarà una festa, un grande banchetto, perché è sempre e soltanto il momento che stiamo vivendo.”

Paulo Coelho

In questi momenti di consapevolezza del qui ed ora, la maggior parte dei problemi che perseguitano molte persone (stress, rabbia, paura, ansia, ) scompaiono del tutto e lasciano il posto alla serenità.

Ma perché però è cosi difficile vivere “adesso”?


La natura della mente

La natura della mente

Vivere il qui ed ora è maledettamente difficile a causa della natura inquieta della mente.

Quest’ultima è uno strumento meraviglioso che, in molti casi, può salvare la vita, ed ha permesso al genere umano di evolversi incredibilmente, ma a volte si può trasformare in una trappola.

Questo accade perché la mente è costantemente a correre dietro ai pensieri, a ricordare il passato, ad immaginare il futuro e a costruire castelli di sabbia da semplici idee. Insomma è sempre così indaffarata a fare qualcosa che si dimentica del qui ed ora e di vivere il momento presente.

Ma chi controlla la mente?

Sei tu stesso.

Tutto questo la mente non lo fa da sola ma sei tu stesso che crei le condizioni mentali affinché avvenga.

“Nella mente ha origine la sofferenza; nella mente ha origine la cessazione della sofferenza.”

Buddha


Sempre nel passato o nel futuro, mai nel presente

Mente mai nel presente

Quando inizi a guardarti dentro, magari con lo yoga o con la meditazione,  cominci a diventare più consapevole della tua mente, ti rendi conto che stai costantemente vivendo nel passato o nel futuro.

Le persone che vivono costantemente ancorate al passato sono molto più frequenti di quello che potresti pensare e spesso ripetono a se stessi: “Se avessi fatto questo…”, “se gli avessi detto…”, “se mi fossi comportato diversamente, forse…”

Quando questo accade il qui ed ora è compromesso.

E’ importante però che ti metti in testa che il passato non può essere cambiato ed è inutile continuare a pensarci costantemente. Il passato è passato. Ti può essere utile solamente per apprendere dagli errori commessi.

In questo caso la memoria (smrti) può essere una meravigliosa insegnante. Può essere utile riflettere sugli errori passati, ma solo per crescere ed evitare di ripeterli in futuro. Il problema nasce quando il passato te lo porti costantemente dietro e questo si trasforma in un peso.

“Il futuro ci tormenta, il passato ci trattiene, ecco perché il presente ci sfugge.”

Gustave Flaubert

Altrettanto numerose sono le persone che vivono per la maggior parte del tempo nel futuro e questo atteggiamento è altrettanto negativo come vivere nel passato.

Quante volte hai sentito le frasi: “Quando avrò abbastanza soldi…”, “Quando sarò grande…”, Quando avrò ottenuto la promozione…”.

In tutti questi casi ci si preoccupa di più a pensare ad un futuro immaginario invece che vivere il momento presente. Il futuro è pura illusione e, come il passato insegna, quasi mai si verifica quello che per molto tempo avevi immaginato.

Non è vero?

E’ giusto pianificare qualcosa perché non si può vivere al 100% alla giornata ma, una volta che la pianificazione è terminata, bisogna non continuare a pensare al futuro, che è quello che solitamente accade.

Approfondimento: Come lasciare andare il passato ed il futuro


Come coltivare il qui ed ora

Come coltivare il qui ed ora

Ci sono innumerevoli modi per coltivare il momento presente nella tua vita ed è importante sapere come farlo.

Per godere del qui ed ora è fondamentale riportare continuamente la mente su qualcosa che esiste nel presente. Puoi usare il respiro, il contatto del corpo con la sedia o con il pavimento o magari un’azione che stai compiendo.

Inoltre è importante che la mente sia calma per vivere nel presente. Quando agitata invece, è molto più facile che se se ne va sempre da qualche altra parte.

Ogni volta che la mente se ne va nel passato, nel futuro o corre dietro a qualche pensiero mentre stai facendo qualcosa, dovresti riportarla nel momento presente.

Sicuramente è più facile dirlo che farlo perché non è semplice controllare la mente, ma se prendi l’abitudine di farlo tutti i giorni e tutte le volte che ti rendi conto che non stai vivendo nell’ “adesso”, con il tempo migliorerai e vedrai dei notevoli cambiamenti.

E’ importante che non ti scoraggi quando ti rendi conto di non riuscire a controllare la mente, per ottenere buoni risultati occorre molto allenamento.

Ma come puoi allenarti?


Allenarsi a vivere “adesso”

Come vivere adesso

Vivere costantemente nel qui ed ora non dovrebbe essere considerato come un inizio, bensì come un traguardo.

Se per 20, 30, 40 o 50 anni hai lasciato che la mente facesse quello che gli pare, come puoi pensare che ora ti dia retta?

Ed ecco qui che la pratica dello yoga e della meditazione vengono in tuo soccorso.

Quando sei sul tappetino da yoga a praticare le posizioni (asana) o quando sei seduto sul tuo cuscino da meditazione, non stai facendo altro che allenarti a vivere il momento presente.

Più pratichi e più sarai in grado di vivere il presente durante la tua vita.

Ecco perché è importante praticare costantemente. Non basta semplicemente leggere il famosissimo libro Il Potere di Adesso e poi non fare niente per coltivare il qui ed ora.

E’ fondamentale coltivarlo praticando costantemente. Senza la pratica, la teoria non serve a niente. Con la pratica invece la teoria aiuta a migliorare la propria vita.

Solo con la pratica si ottiene la consapevolezza.

Approfondimento: La guida alle posizioni base dello yoga


La consapevolezza: la chiave per vivere nel qui ed ora

Consapevolezza

Essere consapevoli si intende l’essere totalmente presenti su quello che sta succedendo nel “qui ed ora”.

La mente è così veloce e agitata che nella maggior parte dei casi fa quello che vuole e neanche te ne rendi conto. Quando questo accade non sei consapevole di cosa sta accadendo dentro di te e così non stai vivendo il momento presente.

La consapevolezza può essere considerata come un traguardo a cui si arriva grazie alla pratica dello yoga e della meditazione.

Il primo ti permette di essere più consapevole usando il corpo come strumento, mentre la seconda ti permette di essere più consapevole lavorando direttamente con la mente.

A mio avviso, entrambe le pratiche sono fondamentali se vuoi sviluppare la consapevolezza sia del corpo che della mente.

Più pratichi e più diventi consapevole, e la consapevolezza è la chiave per vivere nel qui ed ora.

Non solo dovresti praticare molto, ma potresti anche sfruttare le occasioni che la vita ti mette a disposizione per migliorare la tua consapevolezza e riportare la mente nel presente.

Mangiare, camminare, guidare, ascoltare musica, lavarsi, stare seduti etc sono tutte azioni quotidiane che puoi usare a tua vantaggio per sviluppare una maggiore consapevolezza.

Il consiglio che ti posso dare per migliorare questa dote nella quotidianità è di cercare di fare una cosa alla volta e di evitare distrazioni.

  • Quando stai mangiando, evita di parlare o di guardare la televisione.
  • Quando stai guidando evita di ascoltare musica e concentrati sul guidare.
  • Quando stai leggendo evita di guardare il telefono.
  • Quando stai camminando concentrati sul camminare.
  • Etc…

Sono tutte piccole azioni che possono fare una grande differenza.

Approfondimento: Consapevolezza, come essere più consapevoli di sè grazie allo yoga e alla meditazione


Il potere di adesso

Hai mai sentito parlare del libro Il potere di Adesso?

E’ una dei libri sulla meditazione più venduti degli ultimi anni e il suo autore, Eckhart Tolle, spiega incredibilmente bene l’importanza del qui ed ora e di vivere costantemente nel momento presente.

Ho trovato un video molto bello in cui l’autore spiega alcuni concetti a mio avviso importantissimi.

“A prescindere da cosa racchiuda il presente, accettalo come se lo avessi scelto. Collabora sempre, non agire contro di esso. Fattelo amico e alleato, non nemico. Tutto questo trasformerà miracolosamente la tua vita.”

Eckhart Tolle, Il potere di Adesso


Meditazione guidata per coltivare il qui ed ora

Di seguito puoi trovare una meditazione tratta da Il potere di Adesso.

Siediti in una posizione di meditazione e ascolta questa traccia audio, sono sicuro che ti sarà molto utile.


Conclusioni

Insomma, hai capito il significato e l’importanza del qui ed ora?

Capire la sua importanza è fondamentale per iniziare a coltivare il momento presente nella quotidianità, ma ricorda che la pratica è importantissima per allenare la consapevolezza.

Come già spiegato, solo dopo molta pratica si diventa più consapevoli e la consapevolezza è la chiave per aprire la porta del qui ed ora.

Perciò pratica costantemente, sii consapevole continuamente e vivi il più possibile nel presente, l’unico momento reale.

Se ti stai avvicinando ora al mondo dello yoga, EasyYoga probabilmente ti potrà essere utile. Se invece vorresti iniziare a meditare, dai un’occhiata a Meseditazione, il corso per imparare a meditare correttamente in un solo mese.

Se questo articolo ti è piaciuto e ti è stato utile ti invito a condividerlo nel tuo social network preferito tramite i pulsanti appositia, in questo modo lo potranno leggere anche i tuoi amici e sarà utile anche a loro.

Grazie e namaste! 😀


  • Se ancora non l’hai fatto ti invito a iscriverti alla newsletter del blog e ad unirti alle migliaia di persone che già fanno parte della community. Riceverai gli estratti delle guide, avrai accesso alle risorse finora inviate agli iscritti,  alcune offerte speciali sui manuali e inoltre riceverai tutti i nuovi articoli direttamente via email.

    Iscriviti ora

*Immagini da Bigstock e video da YouTube

(Visited 2.577 times, 1 visits today)
Vota questo articolo!