Balasana, la posizione del bambino: la guida completa No ratings yet.

Dopo l’articolo della scorsa settimana dove ti ho suggerito 5 posizioni yoga per liberarti una volta per tutte dal mal di schiena, oggi tratterò una posizione yoga che si assume moltissimo durante le classi yoga, indipendentemente da quale tipo di yoga pratichi: Balasana, la posizione del bambino.

E’ un asana bellissimo grazie al quale puoi riuscire a rilassarti completamente in pochissimo tempo, perciò è utilissima per eliminare lo stress e la fatica accumulata. Viene praticata molto spesso alla fine di una sequenza particolarmente impegnativa per evitare che si creino tensioni nei muscoli del corpo ed è importante eseguirla correttamente.

In questa guida completa troverai tutte le informazioni che ti servono per eseguire questa posizione yoga correttamente, imparerai quali sono le precauzioni per non farti male, come si fa passo dopo passo, alcune varianti, e inoltre ti darò numerosissimi consigli per eseguirla al meglio.

Buona lettura e buona pratica.


  • Se ancora non l’hai fatto ti invito a iscriverti gratuitamente alla newsletter del blog e ad unirti alle migliaia di persone che già fanno parte della community. Riceverai gli estratti delle guide, avrai accesso alle risorse finora inviate agli iscritti,  alcune offerte speciali sui manuali e inoltre riceverai tutti i nuovi articoli direttamente via email.

    Iscriviti ora


PS: Oltre a questo articolo ho scritto anche una YogAsana, una guida premium digitale per approfondire allineamenti, esecuzione, varianti e benefici di tutte le posizioni base dello yoga. Se ti interessa l’argomento dagli un’occhiata.


Cenni generali su Balasanabalasana posizione del bambino

Questo termine in sanscrito è composto da

  • Bala = bambino
  • Asana = posizione

Perciò Balasana significa la posizione del bambino, ed è chiamata così in quanto il corpo assume una postura che ricorda quella fetale. Le ginocchia ed i fianchi sono piegati, con i stinchi che toccano per terra. Il petto può appoggiarsi sulle cosce oppure ritrovarsi tra le due ginocchia se queste vengono allargate. La testa si allunga in avanti toccando il tappetino, e le braccia possono trovarsi lungo il corpo oppure essere allungate sopra la testa.


Controindicazioni

Come tutte le posizioni yoga anche questa, sebbene sia semplice, ha delle controindicazioni. Quindi evita la sua esecuzione se:

  • Sei incinta
  • Se hai problemi alle ginocchia o alle anche
  • Se soffri di diarrea

Cerca sempre di lavorare entro i tuoi limiti e, se hai dei problemi specifici, rivolgiti ad un medico prima di eseguire questo o qualsiasi altro asana.

Ora andiamo a vedere come si esegue.


Come fare Balasana passo dopo passo

  1. come fare balasanaInnanzitutto, per assumere Balasana, inizia mettendo le ginocchia a terra e il bacino sopra di esse, le mani sul tappetino alla larghezza delle spalle e queste ultime in linea con i palmi. Gli alluci dovrebbero essere uniti.
  2. A questo punto sposta il peso dei fianchi indietro e arriva a sederti con i glutei sui talloni.
  3. Le braccia possono essere messe in due posizioni:
    1. Lungo il corpo, ed in questo caso i palmi sono rivolti verso l’alto;
    2. Oppure le lasci allungate sopra la testa, mentre in questo sono rivolti verso il terreno.
  4. Anche le ginocchia le puoi tenere:
    1. Unite;
    2. Oppure allargarle alla larghezza del tappetino;
  5. A questo punto lascia andare anche tutto il busto e lascia che la fronte tocchi terra. Se non riesci a toccare, arriva fino a dove puoi e respira profondamente.
  6. Cerca di concentrarti sulla parte posteriore del corpo e lascia che ogni tensione al livello delle spalle, della schiena, del collo e delle braccia scompaia lentamente utilizzando la respirazione yogica.
  7. Ora chiudi gli occhi, rilassati completamente e mantieni la posizione del bambino tanto quanto ne hai bisogno. Solitamente si mantiene per qualche minuto, il tempo necessario per rilassarsi.
  8. Per uscire da questo asana spingi con le mani a terra e raddrizza il busto, portandolo sopra le caviglie.

Modifiche e variazioni della posizione

Ricorda che Balasana è una posizione di rilassamento, perciò è importantissimo che trovi la variante più adatta a te in modo da stare il più comodo possibile.

Prova queste seguenti varianti:

  • Se i glutei non arrivano aposizione del bambino con coperta sotto gli stinchi toccare le caviglie, puoi mettere un bolster o una coperta tra le cosce ed i polpacci, ti aiuterà moltissimo.
  • Se scegli di allargare le ginocchia, stai attento a non allargarle eccessivamente perché le anche ne potrebbero risentire. Perciò allargale fino a che ti senti comodo e non oltre.
  • Se senti dolore nei piedi a causa del troppo peso del corpo sopra di essi, puoi mettere un bolster o una coperta sotto gli stinchi, in modo ridurre la pressione che grava sulle caviglie.
  • Se non arrivi a toccare con la testa il pavimento, la puoi appoggiare sopra un bolster o una coperta. In questo modo i muscoli del collo si rilassano più facilmente.
  • Tenere le braccia allungate sopra la testa rende la posizione Balasana, leggermente più faticosa. Perciò, per un maggiore rilassamento, metti le braccia lungo le cosce.
  • Puoi anche mettere le mani sotto la testa per tenerla leggermente rialzata.

Consigli per una migliore pratica

variazione balasana con cuscinoPuoi assumere la posizione del bambino in ogni momento della pratica. Questo solitamente viene assunta alla fine di una sequenza particolarmente faticosa per riposarsi qualche minuto ma, se senti tensione in qualsiasi zona del corpo anche durante la sequenza, fermati un attimo ed assumi Balasana  per riposarti.

Generalmente non respiriamo consapevolmente, e questo asana ti da proprio l’opportunità di farlo. Cerca di respirare profondamente, dirigendo il pensiero lungo la spina dorsale. In ogni inspirazione lascia che la schiena si allunghi ed allarghi, mentre in ogni espirazione lascia andare ogni tensione e rilassati il più possibile.

In passato ho scritto un articolo dove spiego dettagliatamente l’atteggiamento che ogni praticante dovrebbe assumere per fare ogni asana, forse ti può interessare: la guida completa per eseguire qualsiasi asana al meglio.

Se sei un principiante ed hai iniziato a fare yoga da poco tempo ti consiglio di dare un’occhiata a EasyYoga, oppure di leggere anche i 2 articoli seguenti


Benefici di Balasana

Questa posizione è eseguita moltissimo sia da principianti che da esperti, non solo perché permette una pausa tra due sequenze impegnative, ma anche perché dona al praticante innumerevoli benefici.

Andiamo a vederli insieme:

La pratica regolare della posizione del bambino permette alla parte frontale del busto di rilassarsi completamente sopra le cosce, provocando una gentile compressione della parte frontale della gabbia toracica e degli addominali. Quest’azione permette una delicata e salutare apertura di tutta la parte posteriore del torace.

Per saperne di più sui benefici che la pratica dello yoga dona a ogni praticante leggi anche: Quali sono i benefici dello yoga per la salute.


Conclusioni

Come giù ti ho spiegato più volte, Balasana, la posizione del bambino, fa benissimo ed è importantissimo praticarla più volte durante la pratica, ogni volta che ti senti troppo affaticato oppure quando si accumula tensione in qualche zona del corpo.

Grazie a questa guida ora sai come si pratica, le variazioni che puoi assumere e perché questo asana fa così bene.

Per scoprire altre posizioni vai alla sezione posizioni yoga oppure scarica la guida premium su questo argomento YogAsana.


Spero tanto che questo articolo ti sia stato utile. Se così è, condividilo nel tuo canale social preferito usando i pulsanti di seguito, così sarà utile anche ai tuoi amici. Per me invece è una piccola ricompensa per il lavoro fatto. 😉


  • Se ancora non l’hai fatto ti invito a iscriverti gratuitamente alla newsletter del blog e ad unirti alle migliaia di persone che già fanno parte della community. Riceverai gli estratti delle guide, avrai accesso alle risorse finora inviate agli iscritti,  alcune offerte speciali sui manuali e inoltre riceverai tutti i nuovi articoli direttamente via email.

    Iscriviti ora

*Immagini tratte da Bigstock

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?