Iyengar yoga: che cosa è e quali sono le sue caratteristiche

Conosci l’Iyengar Yoga? Ti è mai capitato di praticarlo?

A me si, e a dire la verità mi è piaciuto tantissimo.

Spesso si sente parlare dei diversi stili di yoga ma non si conoscono bene le caratteristiche dell’uno e dell’altro.

Con lo scopo di eliminare molti dubbi e di chiarire le differenze che ci sono tra i vari tipi di yoga ho deciso di scrivere una serie di articoli dove li approfondisco.

In questo articolo, come sicuramente avrai già capito,  approfondirò uno degli stili più noti e praticati al mondo, appunto l’ Iyengar yoga.

Scoprirai le caratteristiche generali, come è nato, di che tipo di pratica si tratta e i suoi benefici.

Buona lettura.

Cenni generali dello stile Iyengar

Iyengar yoga è uno stile conosciuto soprattutto per la sua precisione per gli allineamenti e per l’uso di sostegni.

Fu creato e sviluppato nel 20° secolo da B.K.S. Iyengar, che ha il merito di essere stato uno dei primi maestri a diffondere in occidente questa disciplina.

Le classi di questo stile sono caratterizzate dall’esecuzione di pochi asana, ma tenute per tanto tempo. Infatti secondo lui, per sperimentare il maggior beneficio possibile di una posizione bisogna mantenerla per a lungo.

Solo in questo modo i benefici possono arrivare in profondità.

L’ Iyengar yoga è conosciuto per i suoi effetti curativi, in particolare per coloro che hanno una salute cagionevole, con vari problemi fisici. Questo tipo di pratica permette di incrementare la forza e la flessibilità, portando il praticante ad ottenere una salute completa del corpo, della mente e dello spirito.

Storia dell’ Iyengar Yoga

ramamani iyengar instituteL’Iyengar yoga fu fondato dal maestro B.K.S. Iyengar, che iniziò ad insegnare yoga nel 1936 ed ha continuato a farlo fino alla sua morte, avvenuta il 20 agosto del 2014.

Lui nacque nel 1918 e studiò con il maestro T.S. Krishnamacharya a Mysore, India.

Si avvicino allo yoga perché da giovane si trovò ad affrontare numerosi problemi di salute.

Grazie a questa disciplina riuscì a guarire completamente, e ad acquistare una grande forma fisica.

Nel 1974 fondò a  Pune, India, il Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute e da allora il grande maestro ha istruito personalmente migliaia di studenti ed insegnanti provenienti da tutte le parti del mondo.

Ho scritto anche un articolo che parla approfonditamente della vita di B.K.S. Iyengar, forse ti può interessare: Iyengar, maestreo di yoga e di vita.

B.K.S. Iyengar è anche autore di due dei più belli e famosi libri sullo yoga:

Teoria e pratica dello yoga

Questo è stato il mio primo libro sullo yoga e grazie a questo ho imparato le basi per praticare correttamente. Ancora oggi dopo vari anni di pratica lo consulto spessissimo.

Assolutamente consigliato sia per principianti che per i studenti più avanzati.

In questo testo troverai la descrizione dettagliata di oltre 200 posizioni o asana e le tecniche di respirazione (pranayama), le 600 fotografie che accompagnano le spiegazioni e che ritraggono il maestro quando, a trentacinque anni, praticava yoga dieci ore al giorno.

Una storica pietra miliare della divulgazione e dell’insegnamento in Occidente di tale nobile disciplina.

Non può mancare nella libreria di un praticante.


Vita nello yoga. Trasformazione, saggezza, libertà

Questo è un testo talmente bello che ho impiegato solo 3 giorni per finirlo, è pieno di spunti di riflessione e consigli per migliorare la propria pratica e tutta la vita in generale.

Se vuoi saperne di più sullo yoga e tutta la filosofia che va oltre la pratica fisica delle asana, questo è il testo perfetto per te.

Il maestro B.K.S. lyengar, fondatore del metodo d’insegnamento yoga che porta appunto il suo nome, invita sia i neofiti che i praticanti esperti di yoga a intraprendere un viaggio interiore destinato ad aumentare stabilità fisica, vitalità emotiva, chiarezza mentale, saggezza spirituale e beatitudine spirituale.

In questo libro, dallo stile chiaro e brillante, il maestro lyengar esamina il ruolo che le posizioni e le tecniche di respirazione dello yoga giocano nella nostra ricerca dell’interezza, gli ostacoli esterni ed interni che ci impediscono di avanzare lungo il cammino, e il modo in cui lo yoga può aiutarci a vivere in armonia con il mondo circostante.

Utilizzando storie di vita personale, esempi presi dalla vita moderna e il suo innato umorismo, ci dimostra che la consapevolezza offerta dallo yoga può migliorare le nostre vite in maniera concreta e profonda.

Le caratteristiche principali dell’Iyengar yoga

classe iyengar yoga

Il metodo Iyengar è ben conosciuto per la particolare enfasi sui precisi allineamenti del corpo, che è ottenuto grazie all’uso di sostegni come blocchicinghie, cuscini, e sedie. Questa enfasi marca lo yoga come una vera e propria scienza più che un arte.

Secondo lo stile Iyengar, se il corpo viene posizionato in un certo modo, si possono trarre incredibili benefici per la salute. Grazie proprio all’uso di sostegni, ogni praticante, persino quelli con gravi problemi, possono ottenere grandi risultati con la pratica, con tanto impegno e  sopratutto con dedizione.

Alcuni sostegni, come ad esempio blocchi e coperte, sono molto usati anche in altri tipi di yoga; mentre altri, come ad esempio cinghie attacate al muro, sedie e cuscini, sono caratteristici dell’Iyengar yoga.

Le classi di questo stile solitamente non includono ne canti ne musica. Gli studenti mantengono le posizioni per tanto tempo, in modo da imparare perfettamente gli giusti allineamenti.

Alcuni insegnanti dell’Iyengar yoga chiedono ai propri studenti di indossare abiti stretti, in modo che loro possono vedere più facilmente gli allineamenti ed eventuali errori.

Ottenere una certificazione in questo stile non è assolutamente facile ed occorre molto tempo, perciò se hai un insegnate certificata puoi stare certo che ha studiato molto ed ha una profonda conoscenza dello yoga.

A differenza di altri stili come ad esempio l’ Ashtanga, il Vinyasa yoga o l’Anusara, non ci sono sequenze in cui non ti fermi mai, la maggior parte del tempo stai fermo sul tappetino eseguendo un asana specifico.

Ma anche se non ci sono movimenti tra una posizione e l’altra, non pensare che sia uno stile che non richieda sforzo fisico, infatti tenere le posizioni per tanto tempo è molto impegnativo.

Spesso studenti esperti che praticano altri stili di yoga, decidono di provare questo stile per ottenere una maggiore conoscenza degli allineamenti degli asana, in quanto in alcuni stili vengono spesso trascurati.

Meditazione in azione

La meditazione secondo Iyengar è uno stato della mente che non può essere imparato. L’esperienza della meditazione arriva quando lo studente è pronto.

Questo sottolinea un altro aspetto importante dell’Iyengar yoga: la meditazione in azione. Secondo il maestro la meditazione si può fare anche durante l’esecuzione delle asana.

Questo porta grandi benefici perchè:

  • Si medita e quindi si hanno tutti i benefici mentali di questa pratica.
  • Nel frattempo si esegue un asana e quindi nello stesso tempo il corpo si rafforza, si riequilibra e si ha una profonda conoscenza di se stessi. In questo modo i nuovi praticanti penetra dentro il proprio corpo in modo da raggiungere una posizione più comoda e perciò imparano molto bene gli allineamenti.

Conclusioni

L’Iyengar Yoga è forse il miglior metodo per imparare gli aspetti basilari dello yoga ed ottenere una profonda conoscenza del tuo corpo e di come funziona. Inoltre, se segui anche la filosofia su cui è basato questo stile, gli Yoga Sutra, otterrai profondi miglioramenti anche nella tua vita.

Se stai cercando uno stile di yoga basato sulla precisione che offre enormi benefici alla tua salute e che migliora enormemente il corpo, la mente ed il tuo spirito, l’Iyengar yoga è esattamente quello che fa per te. 

Se hai iniziato a fare yoga da poco tempo dai un occhiata a EasyYoga, la guida per iniziare a fare yoga. Grazie a questo manuale potrai conoscere i concetti base della pratica, scegliere lo stile più adatto a te e cominciare a fare yoga in modo semplice ed efficace.

Se questo post ti è piaciuto ti invito a condividerlo nei tuoi social preferiti tramite i pulsanti di seguito. I tuoi amici potranno leggerlo e così contribuirai anche te alla diffusione di questa benefica disciplina.

Namaste

Se ancora non l’hai fatto, ti invito a iscriverti alla newsletter di AtuttoYoga ed unirti ai migliaia di yogi che l’hanno già fatto . Riceverai ogni nuovo articolo direttamente nella tua email personale ed inoltre potrai anche avere accesso alle risorse gratuite riservate agli iscritti. Clicca qui per iscriverti.

* Immagini prese da Google Immagini

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.