Die hard: 10 falsi miti sullo Yoga veramente duri a morire

10 falsi miti sullo yogaCosa hai sentito sullo Yoga? Che pensiero hai di questa disciplina? Sei sicuro che quello che ti hanno detto corrisponde alla verità, oppure è soltanto uno dei moltissimi falsi miti sullo Yoga che si sentono in giro?

Negli ultimi anni lo Yoga ha avuto una crescita senza precedenti e sempre più persone iniziano a praticare. Questo fatto è senz’altro molto positivo in quanto è una disciplina che ha dei profondi benefici sulla salute, ma con questa diffusione sorge un anche un piccolo problema. La propagazione di pensieri completamente non veri, che vengono messi in giro da gente che non ha nemmeno mai aperto un tappetino da yoga.

Perciò, se ancora non sai niente di questa disciplina, prima di avere un’immagine distorta puoi fare due cose:

  1. O Frequentare un corso, cosa che ti consiglio di fare al più presto.
  2. Oppure metterti comodo e leggerti questo interessante articolo dove andrò a smentire uno per uno tutti i più diffusi miti sullo Yoga.

Dopo tutto è l’unica cosa che posso fare per evitare un ulteriore divulgazione di idee distorte su questa pratica.

Perciò ti invito non solo a leggere questo post, ma anche di condividerlo con tutte le persone che ancora hanno un’immagine sbagliata dello Yoga. Forse gli farà cambiare idea.

Buona lettura.

1. Lo Yoga non è un esercizio fisico

falso mito sullo yogaSfiderei chiunque afferma questo a praticare una lezione di Ashtanga Yoga, sono sicuro che non arriverebbe neanche a metà classe.

Questa purtroppo è una delle idee non vere più diffuse tra la gente, ma la verità è un’altra: lo Yoga è un esercizio fisico vero e proprio. E si fatica anche tanto. Se non l’hai mai fatto, prova ad eseguire una posizione impegnativa per 5 minuti. Sarai sorpresa di quanto sia faticoso e di quanto si sudi.

Inoltre, se paragoni i suoi benefici a quelli di altri sport, posso dirti con certezza che lo Yoga è di gran lunga migliore.

Questa disciplina, se praticata correttamente, coinvolge tutto il corpo ed ogni singolo muscolo viene tonificato. Per ricrederti dai un occhiata alle immagini di persone che praticano Yoga da numerosi anni. Tutte hanno un corpo meraviglioso e sono perfettamente in ottima salute.

Comunque ti invito a frequentare una classe, ti basterà qualche lezione per ricrederti immediatamente.

2. Lo Yoga è una religione

concezione sbagliata yoga religioneNe ho sentiti veramente tanti, ma questo è forse il mito più radicato di tutti.

Non è semplice sfatarlo, ma ci provo lo stesso.

 

 

Secondo il mio punto di vista dipende tutto da cosa si intende per religione.

Tradizionalmente lo Yoga può essere considerato come la scienza de Sè. Se decidi di praticarlo, sei una persona curiosa di capire meglio te stessa, e lo fai attraverso varie tecniche come la meditazione, le asana, vari tipi di respirazione ed alcune regole di comportamento.

Se per religione si intende migliorare se stessi, ritrovare un armonia con il mondo, essere più veri e vivere nel presente, allora si lo Yoga può essere considerato come tale.

Se invece per religione si intende una forma di ideologia, un dogma o un sistema di regole da seguire, proprio come le dottrine più conosciute, allora secondo me non lo è affatto.

Per sapere cosa pensano di questo argomento alcuni tra i più famosi maestri di Yoga puoi leggere questo articolo in inglese, pubblicato da JogaJournal.com.

3. Se non sei particolarmente flessibile non puoi fare Yoga

pensiero sbagliato flessibilità yogaMolto spesso che invito qualcuno a venire ad una classe gratuita, mi sento rispondere così: “non sono abbastanza flessibile per praticare Yoga”, “riesco ad arrivare a malapena a toccare le ginocchia, come posso arrivare a toccare le dita dei piedi”, “ho visto alcune foto di persone che lo fanno ed io non arriverò mai ad essere così sciolto”.

Questo mito è radicato ormai in molta gente e, nonostante io ci provi ogni volta, non è per niente facile far cambiare idea. La frase che uso sempre in questi casi è questa:

Non occorre assolutamente che riesci a fare posizioni Yoga complicate i primi tempi. Con il tempo e con una pratica costante arriverà anche la flessibilità, come un bellissimo dono. Ma occorre molta pazienza e impegno.

Ok!!! Se sei più flessibile di altri, avrai meno problemi e farai meno fatica a toccare il pavimento in Uttanasana (il piegamento in avanti in piedi) oppure a far arrivare i talloni a terra in Adho Mukha Svanasana (posizione del cane a testa in giù) ma questo non sempre è un vantaggio.

Ehi Andre ma cosa stai dicendo? E’ ovvio che è un vantaggio…

Non ti preoccupare non mi sono impazzito, ed ecco il perché.

In molti casi l’estrema flessibilità (ipermobilità) può rivelarsi più un ostacolo che un beneficio. Essa può aumentare il rischio di instabilità delle articolazioni e di conseguenza una maggiore inclinazione ad iperestendere i legamenti, i quali non sono fatti per essere troppo estesi. Questo è il motivo perché tutti i nuovi praticanti super flessibili dovrebbero dare più importanza alla stabilità rispetto alla flessibilità.

Perciò se sei super legato, propri come me i primi tempi che praticavo, non ti devi assolutamente abbattere. Questa condizione, secondo alcuni punti di vista, può essere un vantaggio e te l’ ho appena dimostrato. Anzi, dovresti vederlo come un ostacolo da affrontare e superare grazie ad una pratica costante, giorno dopo giorno.

Non va dimenticato che alcuni dei più grandi maestri nella storia dello Yoga come ad esempio Iyengar, quando hanno iniziato a praticare erano estremamente legati. In un famoso video quest’ultimo disse: “non lasciatevi impaurire dalle posizioni, tutti sono in grado di eseguirle, io quando iniziai non ero in grado nemmeno di toccare con le mani le mie ginocchia“.

Se ti interessa particolarmente questo argomento leggi anche questo articolo: Allungamento muscolare, super flessibili praticando Yoga.

4. Lo Yoga è noioso

idea sbagliata che lo yoga è noiosoTi è mai capitato di trovarti in mezzo ad una conversazione come questa: “Lo Yoga è troppo noioso. Come si fa a pensare di stare lì fermi per ore ad aspettare chissà cosa? Come fanno a dire che ci si rilassa?  Come si può stare li seduti aspettando che i muscoli si sciolgano e si allunghino e nel frattempo pensando agli impegni trascurati?

Sicuramente questo è un altro luogo comune sullo Yoga che stenta a morire.

Attualmente, per adattare la pratica agli occidentali, sono stati creati moltissimi tipi di Yoga tutti diversi fra loro e penso che sia impossibile non trovarne uno in cui non ci si annoi. Hai mai sentito dello yoga della risata, dove letteralmente ti senti male di quanto ridi? Oppure sai che alcune classi sono praticate con della bella musica in sottofondo?

Il consiglio che ti posso dare è provare vari tipi di Yoga fino a che non ne trovi uno perfetto per la tua personalità e per il tuo fisico.

Se per caso ti è capitato di provare un tipo di Yoga molto statico, come ad esempio l’Iyengar Yoga, non ti fermare, e sopratutto non dire ad altra gente che lo yoga è noioso. Prova un altro stile molto più dinamico come ad esempio l’Ashtanga o l’Anusara, sono convintissimo che ti ricrederai.

5. Se non sei magro non puoi fare Yoga

concetto sbagliato curvy yogaUn’altra cosa totalmente falsa, che spesso si sente uscire dalla bocca della gente che non cosce affatto questa scienza, è che per fare Yoga devi essere magro.

Non esiste cosa più sbagliata di questa.

Lo Yoga è una disciplina universale e tutti possono praticarla: dal bambino all’anziano, dalla persona in forma a quella con problemi fisici e perché no, anche coloro che hanno qualche chilo in più. Assumere che soltanto i più esili possono fare yoga, non è soltanto in insulto verso gli altri, ma è anche un affermazione che sminuisce di gran lunga questa disciplina.

Un altra affermazione che si sente spesso è che “si fa Yoga per dimagrire”. Da alcuni è anche stato definito come: “il brucia grassi”. Anche queste affermazioni sono erronee. E’ assolutamente vero che, se per stare in forma hai bisogno di qualche chilo in meno, allora lo Yoga ti farà perdere un po’ di peso. Ma è anche vero il contrario, se il tuo corpo necessita di un po’ di massa per stare meglio, allora lo Yoga ti farà aumentare di pesò.

In poche parole il tuo corpo, con una pratica continua e costante, tende a modificarsi e ad autoriequilibrarsi, e con il tempo troverà da solo il suo peso ideale.

A conferma di tutto quello che ho appena detto, è la nascita in America di una vera e propria comunità (Curvy Yoga) di praticanti che hanno in comune proprio il fatto di avere “più curve”, come lo definisce la sua fondatrice.

Prima di continuare ti invito a ripagare l’impegno che ho messo nello scrivere questo post: ti basterà fare click su +1! A te non costa nulla, per me invece è motivo di felicità e soddisfazione 🙂

 

6. Le posizioni Yoga devono essere eseguite alla perfezione

falso concetto sulle posizioni yogaQuesta è un’altra cosa totalmente falsa che spesso si sente.

Se vedi un insegnante fare alcune posizioni, queste sembrano essere molto semplici e vengono eseguite perfettamente. Ma la verità è un’altra.

Appena provi ad eseguirle ti accorgi immediatamente che sono veramente difficili. E se è da poco che pratichi, ti sembreranno anche impossibili.

Ognuno deve fare i conti con il proprio fisico, con i suoi punti di forza ma anche con i suoi punti deboli, perciò devi cercare ogni volta di adattare la posizione a te stessa. Non solo al tuo corpo, ma anche alla condizione in cui ti trovi in quel determinato momento. Non importa affatto se non riesci a toccare per terra mentre esegui Trikonasana, la cosa importante è  eseguire correttamente una variante, con gli giusti allineamenti.

Sono sicuro che arriverai ad eseguire molte posizioni perfettamente, ma solo dopo vari anni di pratica. Questo fatto dal mio punto di vista è solo che positivo in quanto mi spinge ad impegnarmi di più ed a praticare più frequentemente.

D’altronde, se si vuole essere totalmente in forma con il proprio corpo, bisogna anche guadagnarselo, no?

7. Ti metterai subito in forma

subito in forma yoga falsitaQuesto è un altro tra i luoghi comuni molto diffusi. Tanta gente pensa che facendo qualche esercizio di Yoga si possano risolvere immediatamente problemi che si portano dietro da anni.

Si è vero, lo Yoga può fare dei “miracoli” e può risolvere grandi problemi, ma occorre avere pazienza.

Facciamo insieme una riflessione su un banale e comune mal di schiena, che per anni mi ha perseguitato.

Questo è causato da una serie di posizioni scorrette che vengono assunte continuamente per tanto tempo. Quando mi sedevo lo facevo in modo scomposto, guidavo con il sedile messo male e camminavo senza porci attenzione.  Grazie allo Yoga ora mi sento molto meglio e i dolori di un tempo sono quasi totalmente scomparsi. E non solo, ora mi siedo dritto e cammino molto meglio.

Però devo confessarti una cosa: mi ci è voluta tantissima pratica e, sinceramente  penso che sia del tutto normale. Se un problema insorge dopo numerosi anni di posture sbagliate, è del tutto logico che il corpo ha bisogno di un po’ di tempo per auto correggersi, e quindi bisogna essere pazienti.

Se lo sarai e praticherai Yoga correttamente, la pratica trasformerà il tuo corpo, ti renderà più forte e più flessibile e molti problemi scompariranno.

Se invece vuoi frequentare una classe solo perché vuoi metterti in forma immediatamente, mi dispiace dirtelo ma questo non succederà.

8. Lo Yoga è costoso

altro mito falso yoga costosoSe paragoniamo quest’attività ad altre possiamo renderci conto che praticare Yoga non è affatto costoso.

In qualsiasi città puoi trovare corsi ad ogni prezzo e numerose palestre fanno grandi sconti per i nuovi praticanti. Inoltre, l’unica cosa che ti serve per iniziare la tua nuova attività è un tappetino da Yoga.

Solitamente il costo di una classe in gruppo va dai 5 ai 10 euro, mentre invece se preferisci una lezione individuale il prezzo raddoppia, e in alcuni casi triplica.

Comunque se vuoi risparmiare, in giro per il web si possono trovare numerosi corsi online a costi veramente bassi. Però, se non hai mai fatto Yoga, ti consiglio di iniziare con un insegnante certificata che ti darà le basi per una pratica corretta. Solo in un secondo momento, una volta acquisite le nozioni base, potrai scegliere un corso online adatto al tuo livello.

Infine una volta che sarai diventata più esperta, potrai praticare da sola senza nessun corso, ed arrivata a questo punto è totalmente gratis.

Quindi concludendo, posso affermare che lo Yoga non è affatto costoso. Inizialmente dovrai sostenere una piccola spesa per affidarti ad un insegnante bravo, ma dopo un po’ di tempo potrai praticare come, quando e quanto vorrai senza tirar fuori nemmeno un euro.

9. Lo Yoga è pericoloso

falso mito sullo yoga che è pericolosolo yoga non è pericolosoAnche questa è un’altra falsità che spesso si sente. Dal mio punto di vista lo Yoga (se non fai come queste due ragazze qui sopra :-)) è molto più sicuro di moltissimi altri sport che invece vengono considerati sicuri. Naturalmente va praticato in un certo modo.

Pensiamo al calcio per esempio, lo sport più praticato al mondo. Hai mai sentito dire che il calcio non è sicuro? Io, no. Però se paragoniamo gli infortuni accaduti durante la pratica Yoga e tutti quelli successi nel calcio, vediamo che il numero è veramente ridicolo.

Forse potresti aver conosciuto qualcuno che si è fatto male facendo Yoga, ma sicuramente è successo perché ha fatto qualche errore nella pratica oppure si è spinto troppo oltre i suoi limiti. Una delle regole basilare è di mai spingersi troppo oltre i propri limiti altrimenti ci si fa male.

E’ come se hai una macchinetta piccola da città e ci vai a 200 km/h.  E’ del tutto normale che la prima curva vai fuori strada. Quel veicolo non è fatto per andare a quella velocità.

Ed il nostro corpo è lo stesso. Se fai quello per cui non sei pronta, potresti farti male. La prima cosa che un maestro ti insegna è di ascoltare il tuo corpo. Lui sa quello che può e non può fare. In questo modo non ti farai mai male.

Ah si dimenticavo!!! Forse un pericolo c’è…

Potresti diventare Yoga dipendente e continuare a praticare per tutta la vita 🙂

10. Le classi consistono in starsene seduti tutto il tempo

concetto sbagliato yoga sedutiL’ultima idea sbagliata che andrò a smentire è che lo Yoga consiste in starsene seduti tutto il tempo.

Questa affermazione può essere detta solo da qualcuno che non ha mai messo piede in una classe.

Ci sono momenti in cui si rimane seduti ad ascoltare solo il proprio respiro, ma sono veramente poco frequenti. Solitamente si fa questo all’inizio, per focalizzarsi sulla pratica, e alla fine, per meditare sugli effetti benefici.

Inoltre, il tempo che si rimane seduti a meditare dipende sopratutto dal tipo di Yoga scelto. Alcuni sono molto statici e focalizzati maggiormente sulla meditazione, mentre altri sono molto più dinamici e l’aspetto meditativo viene completamente abbandonato.

Quindi, la prossima volta che senti qualcuno affermare questo, rispondigli che non è corretto generalizzare, ma che questo dipende dalla tipologia di pratica scelta.

Conclusioni

Nonostante questi falsi miti sono veramente radicati, negli ultimi anni i praticanti di Yoga continuano ad aumentare di giorno in giorno e questo è solo che positivo. Tutti dovrebbero avere l’opportunità di praticare e di sperimentare i numerosi benefici di questa pratica millenaria.

Spero tanto che questo articolo possa far cambiare idea a qualcuno. Se ancora ci sono molte persone che hanno concetti sbagliati in mente, è perché magari non sanno abbastanza. Perciò ti invito a condividere questo articolo con tutti loro, forse gli farà cambiare idea 🙂 Grazie.

*Immagini tratte da Google Immagini

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

  • Alex Voicu

    Lo yoga non è religione è vero, ma è uno strumento dell’induismo come lo è la preghiera, il tutto per arrivare a Dio, infatti non è di certo solo uno sport ginnico perchè se fatto solo come sport non si ha capito proprio nulla di cos’è lo yoga e mi riferisco ai testi sanscriti .

  • Lo yoga è pratica … con serenità . Buona serata a tutti voi .

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.