5 motivi per cominciare a fare yoga (immediatamente)

motivi per iniziare a fare yogaFin da piccolo ho sempre avuto piccoli problemi alla schiena ma, nonostante questi, ho sempre potuto fare tutto quello che ho voluto e quindi li ho sempre trascurati.

Purtroppo qualche anno fa questi problemi hanno cominciato a diventare più seri: non riuscivo a lavorare per il dolore, ho dovuto rinunciare a giocare a calcio, e guidare per più di un ora era veramente difficile.

Per non bastare sono andato a farmi fare un controllo e mi hanno diagnosticato 1 ernia nelle vertebre lombari.

Da questo momento arriva il bello!

A causa del continuo dolore al nervo sciatico, ho fatto piscina, sono andato dal fisioterapista, da un osteopata ed infine anche da un chiropratico. Sebbene dopo le terapie stavo leggermente meglio, dopo qualche giorno la situazione era esattamente come prima.

A questo punto non sapendo più cosa fare sono andato a cercare qualche rimedio alternativo per il mio infinito problema, ed è a questo punto che scopro che lo yoga. Incomincio a documentarmi e leggo che grazie a questa disciplina numerose persone hanno sconfitto del tutto i dolori alla schiena.

Allora decido di provare…..

Se tutti gli altri metodi classici avevano fallito dovevo trovare una cura valida e pensavo che lo yoga mi avrebbe potuto aiutare. Così inizio a fare yoga e dedico tutto me stesso alla pratica.

Comincio a praticare tutti i giorni per 1-2 ore, 7 giorni su 7, per anni.

E lo sai come è finita la mia storia?

E’ stata molto dura, ore ed ora sopra al tappetino, ma ora dopo vari anni di pratica posso felicemente dire che ho sconfitto quel maledetto mal di schiena che mi tormentava.

Alla fine non tutti i mali vengono per nuocere! 😉

Io mi sono avvicinato allo yoga “grazie” al mal di schiena, ma ci sono altre numerosi motivi per cominciare a fare yoga ed oggi voglio parlarti proprio di questi.

Chissà, dopo aver letto il mio articolo magari anche te inizi la pratica proprio come feci io tanto tempo fa.

Buona lettura.

1. Lo yoga migliora ogni aspetto della tua vita

Lo yoga ti consente di abbracciare uno stile di vita letteralmente migliore. Con questo non voglio dire che la tua vita subisce degli stravolgimenti enormi, no affatto.

Le cose che cambiano sono poche e minime, ma hanno un profondo impatto su come si vive, proprio come ci ricorda una frase di B.K.S. Iyengar:

Se ti senti meglio fisicamente, mentalmente e spiritualmente, il risultato è che vivi una una vita più felice sia con te stesso sia con gli altri.

E’ matematica! 😉

Anche il lavoro andrà molto meglio. Questa disciplina ti fornisce tecniche per migliorare la memoria, la capacità di concentrazione e sopratutto ti permette di eliminare lo stress.

Grazie alla respirazione yogica sarai in grado di controllare le tue emozioni, e non di lasciarti controllare come spesso capita.

Leggi anche: come lo yoga ti migliora la vita, 8 lezioni da non dimenticare

2. Ti rimette in forma

Uno dei principi su cui si basa lo yoga è il prana, che in sanscrito significa energia.

Secondo lo yoga tutti i problemi fisici sono dovuti a blocchi energetici del prana che in certe zone non può fluire liberamente.

Grazie alla pratica degli asana, e sopratutto del pranayama, avviene un graduale risveglio di questa energia che è rimasta dormiente per molti anni e la prima conseguenza di tutto questo è un aumento della vitalità, perciò ci si sente pieni di energia.

Le posizioni yoga, se vengono fatte correttamente, permettono al prana di fluire liberamente in tutto il corpo e tutti i blocchi energetici vengono sciolti. Grazie a questo principio ti puoi rimmettere in forma in pochissimo tempo.

Però bisogna rilassarsi nelle posizioni e, questo anche se può sembrare facile, non lo è affatto.

Un volta un maestro indiano con cui ho fatto un seminario mi diede questo consiglio riguardo al mio problema:

 Rilassati e fai si che il prana fluisca nella zona bloccata, lui sa cosa fare

Il corpo è dotato di una intelligenza propria e se la lasciamo agire i risultati saranno stupefacenti.

Naturalmente per rimettersi in forma c’è bisogno di una pratica costante. Non si possono ottenere grandi risultati se non si fanno dei grandi sacrifici.

3. Ti permette di trovare un equilibro mentale per affrontare meglio i problemi

Partiamo dal fatto che tutti i problemi che insorgono dalla vita non sono reali. La nostra mente li percepisce come problemi perché è instabile e non sa cosa fare.

Ma se possiedi una mente lucida, reattiva e sopratutto stabile si vede tutto con maggiore lucidità.

Questa chiarezza porta non solo a vedere i problemi per quello che sono veramente, cioè situazioni momentanee, ma ti permette di reagire nel modo corretto.

Quante volte nella vita hai reagito male perché pensavi che un problema fosse molto più serie di quello che alla fine si è rivelato?

A me è successo tantissime volte…

Lo yoga ti permette di trovare un’incredibile stabilità emotiva che ti permette di affrontare i problemi per quello che realmente sono: situazioni temporanee che passeranno.

I fastidi corporei ed i piccoli dolori che si hanno durante la pratica degli asana sono proprio come le difficoltà che insorgono quotidianamente.

Si affrontano con impegno, si accettano, ci si rilassa e, con un po’ di pazienza scompaiono.

Non è forse la stessa cosa per le difficoltà della vita?

Paura del futuro, instabilità del presente, timore di perdere ciò che si ha, sono preoccupazioni che tormentano tutte le persone del mondo.

Queste sono solitamente causate dal denaro, dal lavoro, dalla casa o dalla famiglia.

Tutti noi alla fine dei conti ci troviamo ad affrontare gli stessi problemi.

Lo yoga ci offre una soluzione molto semplice: ci insegna ad essere forti mentalmente e a sapersi adattare a qualsiasi situazione.

Grazie al controllo del respiro e del proprio corpo, con il tempo si arriva a poter controllare molto meglio la propria mente, e questo controllo è uno strumento indispensabile per affrontare qualsiasi situazione ci aspetti.

4. Lo yoga è un viaggio dentro se stessi

Quando si inizia a fare yoga, solitamente si pensa che basta fare qualche posizione impegnativa ed il gioco è fatto.

Pian piano invece si capisce che lo scopo della pratica non è arrivare a fare un certo asana o mettersi in equilibrio sulla testa, come tanti pensano.

Uno degli scopi è conoscere meglio se stessi e migliorarsi continuamente.

Subito dai primi giorni si incominciano a scoprire cose nuove su stessi che non si conoscevano prima: ho un dolore in quella zona, i due lati del corpo sono squilibrati, non riesco a stare concentrato in quello che faccio senza pensare ad altro e così via…

E’ proprio così che inizia un viaggio stupendo.

Poi, piano piano ci si rende conto che alcune zone del corpo esistono e sono più vive che mai, che se affronto un dolore e ci lavoro costantemente riesco a sconfiggerlo.

Ma superato un problema ne arriva un altro su cui bisogna lavorare. E così il percorso continua.

E’ un vero e proprio viaggio alla scoperta di se stessi che dura per tutta la vita.

Ma dove porta questo percorso?

Ti porterà molto più lontano di quanto puoi immaginare.

I benefici fisici, mentali e spirituali, che si sperimentano con una pratica costante sono incredibili e vanno ben oltre il toccare le punte dei piede, come tanti purtroppo pensano.

5. Lo yoga rende liberi

Quando si pensa alla libertà spesso si pensa a quella economica e al potere di fare ciò che si vuole.

La libertà che lo yoga può regalare è totalmente differente. Sto parlando di quella mentale e fisica.

La libertà fisica significa non soffrire e stare completamente in forma. Se stai male fisicamente non sei libero perché sei schiavo del tuo corpo ed anche la tua mente è condizionata.

Se invece sei schiavo del tuo intelletto invece, tutte le tue scelte saranno condizionate da fattori esterni che non puoi controllare.

Essere liberi mentalmente significa prendere delle decisioni senza filtri mentali che condizionano tutti noi quotidianamente.

Imparare a vivere nella libertà è un processo graduale molto lungo che richiede di liberarci delle abitudini del corpo, delle emozioni e della mente.

Lo yoga ti permette di vivere appieno prendendo letteralmente il controllo della tua vita.

Conclusioni

Qualunque sia il motivo che ti spinge iniziare a fare yoga ti invito ad iniziare la pratica oggi stesso. Prima inizi e prima ti senti meglio.

Io a distanza di anni posso ringraziare la situazione difficile con la schiena che mi è capitata e che mi a spinto a venire in contatto con questa magnifica disciplina.

Spero che lo yoga ti aiuti quanto lo ha fatto con me 🙂

Se vuoi iniziare a fare yoga, dai un’occhiata a EasyYoga, la guida per cominciare a praticare in modo semplice ed efficace. Ci troverai le posizioni base, i principi per una pratica corretta e alcune sequenze semplici da seguire. 

Se ti è stato utile ti invito a condividere l’articolo sul tuo social network preferito in modo che lo sarà anche ai tuoi amici e ad altri che stanno iniziando a fare yoga proprio come te. Per me invece la tua condivisione è una piccola ricompensa per il lavoro che ho fatto a creare questo articolo.

Grazie mille e Namaste! 😉


Se ancora non ti sei iscritta alla newsletter di AtuttoYoga ti invito a farlo. Riceverai ogni nuovo articolo direttamente nella tua email personale ed inoltre potrai anche avere accesso alle risorse gratuite riservate agli iscritti. Clicca qui per iscriverti.

*Immagini tratte da Google Immagini

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.

Lo yoga ti appassiona e vuoi migliorare la tua pratica?

Iscriviti e non perderti i nuovi articoli. Più di 4000 yogi e yogini già lo hanno fatto.

In regalo per te l'estratto della mia guida.